Categorie
Strategie di Investimento

Guida investimenti immobiliari 2020: dove, come e perché investire

Considerato uno degli investimenti più apprezzati di sempre dagli italiani, il mattone è ancora conveniente? Come, dove e perché investire? Ha ancora senso, nel 2020, puntare sul settore immobiliare? La nostra guida investimenti immobiliari ti farà scoprire le soluzioni più redditizie, considerando eventuali rendimenti, costi e tassazione.

Conviene ancora investire in immobili e se sì perché?

Con lo sviluppo del fenomeno degli affitti a breve termine, gli immobili hanno guadagnato un certo appeal nel campo degli investimenti. Sul mercato poi le occasioni non mancano. Gli affitti a breve termine sono un’opportunità per abitazioni in città e, più in generale, nelle destinazioni turistiche.

Secondo gli addetti ai lavori, il ritorno corrisponderebbe a una percentuale che oscilla dal 5 al 10%. Più è alta la qualità dell’offerta, migliore è la collocazione dell’immobile e prestigiosa la cornice cittadina, tanto maggiore è il rendimento. Perché l’investimento, numeri alla mano, risulti conveniente, è indispensabile una fase di analisi del mercato.

Non vanno considerate, in una corretta guida investimenti immobiliari, solo le proposte, ma anche come stanno variando i prezzi nel medio-lungo periodo nello specifico segmento osservato, i canoni mensili, la solidità a lungo termine. Uno studio completo includerà poi costi fissi (ad esempio IMU) e tasse che incidono sugli affitti. A questi va ad aggiungersi il capitolo dei costi di gestione.

È proprio l’influenza di questi fattori che va a erodere i margini di profitto dell’investimento. La valutazione degli esperti è che, nonostante costi e varie spese, il rendimento a lungo termine di investimenti immobiliari risulti comunque superiore a quanto offerto dai titoli pubblici.

Dove comprare casa come investimento: l’importanza del tessuto economico

Guida investimenti immobiliari: dove comprare? A giudicare dai numeri di mercato, gli investimenti riguardano principalmente le città che assicurano buoni margini di redditività. Tra queste troviamo Milano, Torino, Bologna, ma anche realtà più piccole come Padova.

È il territorio a incidere sulla convenienza dell’investimento, condizionata dal tessuto produttivo e la richiesta di soluzioni abitative. In linea generale le città minori sono associate a maggiori rischi.

Attenzione ai rischi: la perdita di valore del capitale

Osservando il valore reale, le strutture immobiliari hanno subito una riduzione del 15% nel corso degli ultimi 25 anni. Questo dato generale va poi interpretato ovviamente in relazione a ogni contesto in cui è collocata la struttura. Un altro rischio è rappresentato dal marcato livello di morosità e dalle poche tutele a favore dei proprietari.

Gli investimenti in campo immobiliare possono infine rientrare difficilmente in un progetto di diversificazione. Questione da non sottovalutare.  

6 risposte su “Guida investimenti immobiliari 2020: dove, come e perché investire”

Its such as you read my thoughts! You appear to know so much approximately this, such as you wrote the e book in it or something. I feel that you just could do with a few percent to power the message home a little bit, but other than that, that is wonderful blog. A fantastic read. Ill certainly be back. Ianthe Abba Giacinta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *