Categorie
Strategie di Investimento

Come investire in borsa e iniziare a guadagnare online

Chi non ha mai sognato di far fruttare i propri risparmi da casa, con qualche click? Quando si pensa a questo scenario ci si immagina impegnati negli investimenti borsistici, ma come investire in borsa? Da dove partire per diventare subito operativi? Basta seguire le nostre indicazioni per operare sul mercato.

Investimenti in borsa convengono e quali sono gli strumenti disponibili?

Per quanto sia inebriante l’idea di investire in borsa, non è una delle avventure più semplici. Irrinunciabile una certa formazione, da associare a tanta pratica, anche in condizione di forte stress. Ma cominciamo dalle nozioni basilari e quindi dalla borsa valori. Di cosa si tratta?

È un mercato strutturato all’interno del quale è possibile comperare e vendere strumenti finanziari nonché valute. I primi corrispondono a due tipi di prodotti, ossia le obbligazioni e le azioni. Cosa sono le obbligazioni? Costituiscono i debiti di istituzioni e aziende, mentre le azioni sono quote di capitale delle società quotate.

Passando in rassegna le tipologie di titoli che si possono scambiare troviamo inoltre i derivati e gli ETF (Exchange Traded Fund). La borsa non va identificata con una sede fisica. Si tratta piuttosto di un sistema informatico che consta di una struttura centrale, un network per la trasmissione di informazioni e i terminali a cui fanno riferimento gli intermediari.

Per poter operare sulla borsa è necessario essere un intermediario oppure intervenire attraverso quest’ultimo.

Come investire da casa: dal trading online all’home banking

Come investire in borsa? Passiamo ad aspetti ancora più concreti. Come già accennato, per investire è indispensabile fare riferimento a un intermediario, che può essere rappresentato dalla banca o altre figure abilitate.

Tra le opzioni, una delle più gettonate è il trading online. Ciò permette di investire da casa ricorrendo al computer e a software sviluppati ad hoc. Si può operare in borsa approfittando del risparmio gestito, accessibile sia via web che attraverso il proprio istituto di credito.

Senza contare l’opportunità di utilizzare l’home banking dell’istituto di credito di fiducia. Restando sempre in tema di questioni pratiche, l’acquisto dei titoli prevede l’uso del conto titoli.

La formazione finanziaria

A prescindere dallo strumento utilizzato per investire, devi considerare con grande attenzione le spese. Sono pertinenti sia le commissioni sia la tassazione. Tutte voci di spesa che vanno a ridurre, potenzialmente anche in misura assai sensibile, i profitti.

Come investire in borsa? Oltre a una preparazione dal punto di vista delle risorse pratiche indispensabili per l’operatività, c’è un lavoro sulla preparazione in termini di nozioni e formazione che non va mai sottovalutato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *